Studio sul bilancio migratorio di Lugano


Studio sul bilancio migratorio della Città di Lugano per il periodo compreso tra il 2016 e il 2019, durante il quale si sono registrati 21’456 arrivi e 21’760 partenze per un saldo migratorio netto di 304 unità in negativo.

A livello metodologico l’oggetto principale di studio sono stati i dati amministrativi provenienti dal Data Warehouse Statistico interno della Città, ottenuti attraverso i processi di annuncio di uscita e arrivo dei cittadini, gestiti dal Controllo Abitanti. I dati sugli arrivi e le partenze sono stati analizzati per genere, fasce d’età, nazionalità, quartiere di provenienza o destinazione, luogo di provenienza o destinazione e classi di reddito.

Dallo studio emerge un profilo probabilistico degli individui che lasciano con più frequenza la Città: da un lato le persone d’età compresa tra i 40 e i 69 anni, gli attinenti e le persone residenti in quartieri residenziali in prossimità del centro urbano come Viganello o Pregassona; dall’altra gli individui a basso reddito che prediligono come destinazione altri comuni del Ticino con un inferiore moltiplicatore municipale ma anche cittadini benestanti che tendono a migrare in altri Cantoni o in comuni limitrofi a Lugano.

È disponibile inoltre un allegato nel quale si possono consultare tutte le tabelle di supporto all’analisi descritta in questo documento.

Allegato: Tabelle bilancio migratorio